Saga Egmont

  • Senilità

    Italo Svevo

    L'impiegato Emilio, di 35 anni, conduce una modesta esistenza in un appartamento di Trieste che condivide con la sorella Amalia. La difficoltà del protagonista di gestire la propria vita interiore viene esacerbata dall'incontro con Angiolina, di cui Emilio si innamora.
    Apprezzato da James Joyce, questo romanzo di Svevo tratta il problema dell'inettitudine e della "vecchiaia spirituale" (da cui il titolo del romanzo) di chi rinuncia alla lotta e si rifugia nella melanconia.



    Italo Svevo, pseudonimo di Aron Hector Schmitz, è stato uno scrittore e drammaturgo italiano. Con La coscienza di Zeno introduce per primo il romanzo psicologico, influenzato dalle nascenti teorie relativistiche e freudiane. Temi quali la malattia, la scrittura come mezzo di salvezza e l'inettitudine dell'uomo contemporaneo connotano la sua poetica e lo rendono un autore atipico nel panorama letterario.

  • Il falegname toscano Geppetto crea un burattino vivente a partire da un ceppo di legno parlante e lo chiama Pinocchio. Il ragazzo non si comporta bene: non ascolta mai il padre, non mantiene mai le promesse e continua a mettersi nei guai. Insegue solo piacere e deve imparare a pensare agli altri, se vuole diventare una persona in carne e ossa. "Le avventure di Pinocchio" sono, ad oggi, il romanzo italiano più venduto di sempre.



    L'italiano Carlo Collodi (pseudonimo di Carlo Lorenzini, 1826-1890) fu un giornalista e scrittore di libri per bambini, che divenne famoso in tutto il mondo per il suo libro "Le avventure di Pinocchio" (1883). Collodi iniziò a scrivere testi di satira politica e in seguito passò alle fiabe. I suoi scritti si discostano dalla letteratura per bambini dell'epoca in quanto trattavano dei valori morali e furono apprezzati da adulti e bambini. Collodi non perse mai il suo tono satirico, queste storie quindi possono essere lette come allegorie. Nella versione originale di Pinocchio, il burattino di legno è impiccato per le sue azioni.

  • Il giornalino di Giamburrasca è un'opera pubblicata in 55 puntate sul Giornalino della domenica. Il protagonista è un ragazzo particolarmente vivace, figlio di una famiglia borghese nel tardo `800 in Toscana. Il ragazzo ne combina di tutti i colori e per questo i genitori decidono di mandarlo in un collegio, dove continueranno delle pazze avventure e cospirazioni.



    Luigi Bertelli, noto come Vamba, è stato uno scrittore, giornalista e poeta italiano del tardo `800. Scrisse testi per bambini e ragazzi e fu fondatore del celebre "Giornalino della domenica", dove apparivano le firme dei più famosi scrittori del tempo.

  • Un diario di viaggio del 13esimo secolo che narra le avventure del celebre esploratore e viaggiatore italiano Marco Polo. Dettati in una prigione genovese allo scrittore romantico Rustichello da Pisa, i viaggi fantastici di Marco Polo nel Medio Oriente e in Asia lo portano fino alla corte di Kublai Khan e ritorno. Pubblicato in un'epoca precedente all'avvento della stampa, "Il Milione" ha riscosso enorme successo già all'epoca ed è nei secoli diventato leggenda. Questi racconti ci offrono un'affascinante finestrella su un tempo in cui "l'altra parte del mondo" era apparentemente ancora tutta da scoprire e piena di misteri infiniti.
    Narrato da Ginzo Robiginz.



    Marco Polo è stato un esploratore, mercante e scrittore italiano. Ormai assurto ad uno status quasi mitologico, è stato il primo viaggiatore europeo a fornire un racconto dettagliato del suo viaggio in Cina in "Il milione", testo da lui dettato allo scrittore Rustichello da Pisa in una prigione genovese.

empty